Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, ma non utilizza alcun cookie di profilazione.
Per prestare il consenso all’uso dei cookies cliccare su “OK”.

  • Fuori Posto - Festival di Teatri al limite (Ed. 2014)
  • Area Agio - Yo Migro
  • Sporting United
  • Laboratorio teatrale "A tutta scena"
  • Centro sportivo comunale "Pegaso"
  • Progetto "Gioco a calcio e cresco"
  • Fuori Posto - Festival di Teatri al limite (Ed. 2014)
  • Scolarizzazione Rom
  • Laboratorio teatrale "A tutta scena"
  • Progetto "Gioco a calcio e cresco"
  • Street Work
  • Laboratorio autonomia
  • Fuori Posto - Festival di Teatri al limite (Ed. 2013)
  • Centro diurno "Antonio Palomba"
  • Social Street Art

Codice etico

I valori che guidano le nostre scelte. I nostri principi generali di comportamento. Il nostro impegno per la crescita sociale e lo sviluppo della cooperazione.

MOG

Il Modello organizzativo di gestione e controllo. Il nostro sistema di regole, strutture organizzative, procedure e sistemi di controllo ai sensi della L. 231/2001.

"Benessere lavorativo"

I risultati della ricerca sul benessere lavorativo, condotta tra i soci lavoratori della Cooperativa sociale Eureka I Onlus.

Teatranti "fuori posto"

“Fuori Posto. Festival di Teatri al limite”, organizzato dalla Coop. Sociale Eureka I Onlus e realizzato con il sostegno di Roma Capitale - Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica, si è svolto a Roma, in vari luoghi della città, il 18, 19 e 21 dicembre.

E' stato un festival che ha provato a far incontrare il mondo della disabilità con quello di chi la disabilità la conosce solo da lontano.
Ma è davvero fuori posto mescolare a tal punto questi due mondi?
Oppure l’arte può realmente accorciare le distanze, spingendo al confronto e stimolando la riflessione?
“Fuori Posto. Festival di Teatri al limite” ha portato in scena l’inaspettato in luoghi inaspettati, ha sorpreso il pubblico e anche l’attore, ribaltato i ruoli e gli spazi, emozionato, smosso, risvegliato: invitato a non aver paura di incontrare la diversità. Questo è stato reso possibile grazie agli artisti: Tutta Scena, Fuori Contesto, Pezzi di Ricambio, Sergio Simeoni, Chiara Casarico e Tiziana Scrocca, con la direzione artistica di Emilia Martinelli.
Tutti loro, artisti disabili e non, si sono esibiti in luoghi “fuori posto”, la Scuola E.Majorana, il Mercato di Valmelaina, la casa famiglia Casablu, irrompendo, con la loro forza espressiva, nella vita quotidiana dei passanti, degli studenti, degli ospiti della casa famiglia, per trasformali in spettatori attivi di un incontro ricco di emozioni.