Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, ma non utilizza alcun cookie di profilazione.
Per prestare il consenso all’uso dei cookies cliccare su “OK”.

  • Fuori Posto - Festival di Teatri al limite (Ed. 2014)
  • Area Agio - Yo Migro
  • Sporting United
  • Laboratorio teatrale "A tutta scena"
  • Centro sportivo comunale "Pegaso"
  • Progetto "Gioco a calcio e cresco"
  • Fuori Posto - Festival di Teatri al limite (Ed. 2014)
  • Scolarizzazione Rom
  • Laboratorio teatrale "A tutta scena"
  • Progetto "Gioco a calcio e cresco"
  • Street Work
  • Laboratorio autonomia
  • Fuori Posto - Festival di Teatri al limite (Ed. 2013)
  • Centro diurno "Antonio Palomba"
  • Social Street Art

Carta Servizi

L'edizione 2017/18 della Carta servizi: uno strumento pratico e di facile lettura per conoscere i nostri servizi e le nostre attività.

Suggerimenti e reclami

Tutti i modi per sporgere reclamo o proporre suggerimenti.
Scarica il modulo

5 X MILLE

Anche quest'anno puoi destinare il 5 per mille della tua IRPEF a sostegno delle attività della nostra Cooperativa. Leggi tutto...

Affari di famiglia - La pubblicazione (2012)

(Scarica la pubblicazione 12,2 Mb)

"Affari di famiglia"è stata un'esperienza che ha coinvolto otto importanti realtà italiane, che lavorano da anni nel campo del teatro e della danza con persone diversamente abili, e ha dato vita ad uno straordinario spettacolo collettivo. (Foto gallery e video)

La pubblicazione custodisce storie e foto di questa esperienza. Un piccolo libro che offre al lettore l’occasione di conoscere il progetto ed il lavoro che le compagnie coinvolte svolgono, da anni, nelle rispettive città di provenienza.

“Questo progetto è un’esperienza di inclusione vera, non soltanto il termine utilizzato dalla politica o che si trova come vocabolo nelle leggi approvate” – ha commentato l’On. Ileana Argentin – “E’ attraverso l’arte che si riesce ad essere davvero quello che si è, senza filtri. E’ stato uno spettacolo straordinario, un vero momento in cui la diversità viene trattata come patrimonio e non come limite.”

L’intero progetto è realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità.